sabato 19 marzo 2016

Chiang Mai


Abbiamo programmato il nostro viaggio inserendo anche un volo interno verso il nord della Thailandia, così  l'11 Febbraio abbiamo preso il quarto aereo e volato verso Chiang Mai
Sinceramente non vedevo l'ora di lasciare Bangkok, due giorni sono stati sufficienti, nonostante mi sarebbe piaciuto poter visitare altri posti su cui mi ero informata. A chiunque intenda trattenersi in questa metropoli anche per così poco tempo, consiglio vivamente di non sottovalutare il problema dello smog e di munirsi di mascherina per camminare in città, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Dopo circa un'ora di aereo e 15 minuti di taxi, siamo arrivati a Chiang Mai nel nostro umilissimo ma centralissimo ostello e avuto giusto il tempo di fare una passeggiata, mangiare qualcosa e programmare la giornata successiva. 
Decidiamo di prendere parte ad un'escursione nei pressi di Chiang Rai che prevedeva diverse tappe, tra cui del trekking per arrivare ad una cascata (che è stata la parte dell'escursione che ci ha convinti a prenotare la gita stessa).
La mattina successiva ci siamo ritrovati nel retro di un furgoncino assieme a cinque ragazzi argentini e tre ragazzi cinesi e cominciato la nostra avventura con un viaggio di circa un'ora e mezza.
Abbiamo visitato una serra di orchidee e farfalle, percorso un fiume su una zattera di bambù, pranzato in mezzo a una foresta e camminato per circa un'ora per arrivare alla cascata. 
Era quello di cui avevamo bisogno per smaltire il traffico, la confusione e lo smog di Bangkok. E' stato rigenerante respirare a pieni polmoni quell'aria pulita e frizzante e quasi correre tra i sentieri ombrosi di quella fitta foresta. Finalmente cominciavano anche ad alleviarsi i sintomi dell'allergia che fino alla partenza da Bangkok mi faceva starnutire continuamente. 
Mi son fatta completamente trascinare dallo spirito avventuroso di quella giornata, in tutti i sensi. Tornare a casa con un paio di lividi sulle ginocchia e un braccio graffiato non ha smorzato il carico di ossigeno, stanchi come dopo un giorno di allenamento, abbiamo riposato tutta la notte con il piacevole clima fresco di Chiang Mai.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...